XL Edizione della Festa Dell’Uva: Le precisazioni della Pro Loco

Gentili concittadini,
con l’approssimarsi dei mesi estivi si avvicina sempre più la data di realizzazione della tradizionale Festa dell’uva, quest’anno giunta alla XL edizione.

Come è noto, la Pro Loco è stata da sempre organizzatore della Festa dell’Uva insieme all’Associazione Maestri Carraioli, al Comune di Solopaca e alla Cantina di Solopaca.

Questa volta però, la scrivente Pro Loco, ritiene opportuno informare la cittadinanza di quanto accaduto, con documenti alla mano, in merito all’organizzazione di questa edizione della Festa, anche in considerazione di alcune informazioni non corrispondenti alla realtà dei fatti, diffuse attraverso i social. Nel mese di maggio u.s., non avendo ricevuto alcun input da parte di altri organizzatori e avendo trovato un finanziatore del tradizionale Trofeo del Duca, il 23 maggio 2017, abbiamo provveduto ad inoltrare una prima comunicazione al Comune in merito all’organizzazione dell’evento in questione (Allegato 1). A quella lettera, non solo non è mai stata data risposta ma, con grande rammarico abbiamo appreso che lo stesso Comune, nella persona del Sindaco, aveva provveduto ad informare il finanziatore e l’organizzatore tecnico, che l’evento in questione non si sarebbe svolto in questa edizione della Festa. Successivamente,
attraverso i social, si apprendeva che, sempre il Comune, conferiva la direzione artistica dell’evento ad un soggetto terzo, senza consultare gli altri organizzatori della Festa.

È chiaro che il Comune, prendendo decisioni così importanti in totale autonomia, ha deciso di svolgere, di fatto, il ruolo di organizzatore unico della Festa, relegando gli altri Enti a semplici esecutori di mansioni decise da altri.
Solo il 03 luglio 2017, benché tardivamente, veniva svolta una prima riunione tra gli Enti e l’unica associazione convocata (Commercianti), per definire il programma della Festa. In quella sede, la Pro Loco, si riservava la successiva comunicazione all’organizzatore unico quale nel frattempo era diventato il Comune, degli eventi che la stessa avrebbe garantito. Cosa fatta puntualmente e trasmessa con lettera in data 5 luglio 2017 (Allegato 2).

Non senza stupore, in breve tempo, ci siamo visti recapitare una missiva a firma del rappresentante del Comune, con la quale, non solo si sindacava il calendario proposto, peraltro a totale carico economico di questa Pro Loco, ma nel contempo, si sottolineavano le aspettative di collaborazione nei confronti della Pro Loco stessa cosiddette a 360 gradi.
(Allegato 3).

Successivamente, abbiamo ritenuto opportuno replicare a tale errata comunicazione, sempre che fatta in buona fede, sottolineando che la collaborazione a 360 gradi, peraltro sempre garantita da questa Associazione, non corrispondeva a fare tutto ciò che gli altri non volevano o non potevano fare. Contemporaneamente, si sottolineava la mancata convocazione di altre associazioni, come la Misericordia, Regina della Pace, Non solo anziani ecc, che nelle passate edizioni, hanno contribuito allo svolgimento della Festa e, pensiamo che abbiano la pari dignità di quella convocata.
(Allegato 4).

Solo in data successiva, veniva prodotta una convocazione a quasi tutte le associazioni sul territorio e, non tanto stranamente, veniva esclusa proprio l’associazione della Pro Loco. (Allegato 5).

Quanto affermato è desumibile dagli scambi epistolari disponibili sul sito istituzionale della Pro Loco www.prolocosolopaca.it . Non possiamo impedire di cambiare questa gestione ma sicuramente possiamo dissociarci.

Pertanto, quanto affermato sui social di una volontà di questa Pro Loco a non partecipare a priori alla realizzazione dell’evento risulta falso ma in quanto tale, giustificato dalla fonte. Tanto, si sa, lo stile è come i vestiti su misura, ognuno veste il suo!

Per noi la Festa dell’Uva è stata sempre concepita come un momento di aggregazione e condivisione nel perseguire gli obiettivi comuni. L’atteggiamento di spregio di questa gestione, nei confronti di chi come noi, con grande sacrificio personale e familiare, ha sempre garantito la buona riuscita dell’evento, ci ricorda la restaurazione di metodologie di gestione già collaudate in passato, dal risultato fallimentare.

Pertanto, questa Pro Loco, nel Consiglio Direttivo del 19 u. s., ha deciso di mettere fine alle polemiche in merito all’evento in questione, deliberando di non prendere parte all’organizzazione della XL edizione della Festa dell’Uva.

Sicuri che l’evento in questione può essere organizzato anche senza la collaborazione di questa Pro Loco, auguriamo a tutti un sincero buon lavoro.

Quanto sopra, al fine fornire elementi e documenti di chiarezza incontrovertibili.

Il Consiglio Direttivo della Pro Loco

 (Allegato 1)

(Allegato 2)

(Allegato 3)

(Allegato 4)

(Allegato 5).

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *